Giorgio Diritti

Giorgio Diritti Regista, sceneggiatore e montatore.

Nato a Bologna il 21 dicembre 1959

Come autore e regista dirige documentari, cortometraggi e programmi televisivi. In ambito cinematografico il suo primo cortometraggio, Cappello da marinaio (1990) è stato selezionato in concorso a numerosi festival internazionali, tra cui quello di Clermont-Ferrand. Nel 1993 ha realizzato Quasi un anno, film per la TV prodotto da Ipotesi Cinema e RAI 1.

ilventofailsuogiro188 luomo188 index

Il suo film d’esordio, Il vento fa il suo giro / E l’aura fai son vir (2005), partecipa ad oltre 60 festival nazionali ed internazionali, vincendo una quarantina di premi. Riceve 5 candidature ai David di Donatello 2008 (fra cui Miglior film, Miglior regista esordiente, Miglior produttore e Migliore sceneggiatura) e 4 candidature ai Nastri D’argento 2008. Il film inoltre diventa un “caso nazionale”, restando in programmazione al Cinema Mexico di Milano per più di un anno e mezzo.

Il suo secondo film, L’uomo che verrà (2009), viene presentato nella selezione ufficiale del Festival Internazionale del Film di Roma 2009, dove vince il Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio D’argento, il Premio Marc’Aurelio D’oro del Pubblico e il Premio La Meglio Gioventù. Uscito poi in sala il 22 gennaio 2010 partecipa a molti festival italiani ed internazionali ricevendo numerosi riconoscimenti. Si aggiudica inoltre i Premi come Miglior film, Migliore produttore e Migliore suono di presa diretta ai David di Donatello 2010 e i Premi come Miglior produttore, Migliore scenografia e Miglior sonoro ai Nastri d’Argento 2010.

La sua terza opera come sceneggiatore e regista è Un giorno devi andare (2012), girato in Brasile e in Trentino, uscito in sala a marzo 2013. Il lungometraggio è stato presentato in anteprima internazionale al Sundance Film Festival 2013 (USA) nella sezione World Cinema Dramatic Competition e ha ottenuto il premio Miglior Attrice Protagonista ai Nastri d’Argento 2013.

Parallelamente all’attività cinematografica, documentaristica e audiovisiva, Giorgio Diritti lavora attivamente in ambito teatrale dove produce e dirige vari spettacoli, uno tra questi Novelle fatte al piano presentato per la prima volta nel 2010 a Roma in apertura della prima edizione del Festival di lettura per ragazzi La Tribù dei lettori. Lo spettacolo è creato associando, rimontando e giocando con immagini datate dagli anni Dieci agli anni Sessanta del Novecento per far rinascere l’universo terrestre ed extraterreste di Gianni Rodari, sotto forma di una drammaturgia ‘filmica’ e musicale.
Tra il 2010 e il 2011 Diritti cura la regia de Gli occhi gli alberi le foglie, una riflessione teatrale e cinematografica sul senso dell’educazione e dell’insegnamento, presentato la prima volta in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Bologna.

L’attenzione verso il cinema del reale e il legame con la città di Bologna caratterizzano nel tempo i lavori di Giorgio Diritti che nel 2012 realizza un documentario per il nuovo circuito di musei bolognesi Genus Bononiae nel quale svela, attraverso una passeggiata virtuale per le strade e tra la gente che anima Bologna, il patrimonio che ha resa famosa nei secoli la sua città.

È direttore artistico del corso Il documentario del vero per l’Aura, scuola di cinema di Ostana.

Nel 2014 è uscito il suo primo romanzo, Noi due, edito da Rizzoli.

Il suo sito personale è www.giorgiodiritti.it, il sito della sua casa di produzione www.aranciafilm.com

 

FILMOGRAFIA

Lungometraggi

  • UN GIORNO DEVI ANDARE (There will come a day), 2012.
  • L’UOMO CHE VERRÀ (The Man Who Will Come), 2009.
  • IL VENTO FA IL SUO GIRO (The Wind Blows Round), 2005.

Documentari

  • GENUS BONONIAE MUSEI NELLA CITTÀ, 2012.
  • PIAZZÀTI (Minààs Fitàas) (Kids for Hire), 2008.
  • CON I MIEI OCCHI (With My Own Eyes), 2002.
  • IL DENARO (Money), diretto da Giorgio Diritti, Paolo Cottignola, Ermanno Olmi e Alberto Rondalli, 1999.

Film per la Tv

  • QUASI UN ANNO (Almost A Year), 1994.

Medio e Cortometraggi

  • SEGNO D’OMBRA, 2000.
  • DAL BUIO, 1995.
  • DIO (God), 1992.
  • CAPPELLO DA MARINAIO (A Sailor’s Hat), 1990.

Teatro

  • GLI OCCHI GLI ALBERI LE FOGLIE, 2011.
  • NOVELLE FATTE AL PIANO, 2010.
  • LA ZATTERA DI VESALIO, 2007.